Centri di ricerca

Centro di Ricerca Interuniversitario per i Servizi di Pubblica utilità (CRISP)
crisplogo

Il Centro vede la partecipazione di sei Atenei e svolge attività di ricerca interdisciplinari nell'ambito dei public service. Negli ultimi anni il focus delle attività di ricerca è stato incentrato sulle metodologie e i sistemi per il trattamento, analisi e gestione dell'informazione per il supporto decisionale (Business Intelligence and BIg Data Analytics), coniugando competenze di carattere statistico, informatico ed economico/sociale. Attraverso l’utilizzo di fonti informative statistiche, amministrative e del web (strutturate e non) i gruppi di ricerca hanno sviluppato modelli e tecniche innovative rivolte allo studio di fenomeni dei principali settori del welfare (Lavoro, Istruzione e formazione, Sanità, Servizi Sociali). Il centro ha condotto molti studi e ricerche in collaborazione con enti pubblici e istituzioni private (nazionali e internazionali) che hanno dato luogo a numerose pubblicazioni scientifiche e sistemi prototipali di analisi dei diversi fenomeni studiati. I risultati della ricerca hanno, in diversi casi, costituito la base per l'introduzione stabile di sistemi per il monitoraggio e la valutazione dei fenomeni osservati a supporto dell'innovazione dei servizi e delle politiche delle organizzazioni committenti. 

Centro di Ricerca Interuniversitario di Healthcare Research and Pharmacoepidemiology (Centro HRP)
hhp

Il Centro, che nasce da un accordo sottoscritto da 16 Atenei italiani (è in via di formalizzazione l’accordo con altri 7 Atenei), vede la partecipazione di quasi tutte le regioni e province autonome, di alcuni organi istituzionali (Ministero della Salute, Istituto Superiore di Sanità, Agenzia Italiana del Farmaco), di Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (Istituto Nazionale dei Tumori di Milano e Istituto Ortopedico Galeazzi di Milano), di Organizzazioni e Reti di Medicina Primaria (HealthSearch e Pedianet) e opera con la supervisione di alcune Società Scientifiche (Società Italiana di Statistica Medica ed Epidemiologia Clinica, Associazione Italiana di Epidemiologia, Società Italiana di Igiene, Medicina Preventiva e Sanità Pubblica, Società Italiana di Farmacologia). Il Centro, si occupa dello studio, messa a punto, sperimentazione e diffusione di metodi scientificamente validi e della generazione di evidenze nei campi dell'utilizzo, dell'appropriatezza, dell’efficacia, dell’efficienza e dell’equità degli interventi preventivi, curativi e riabilitativi e delle azioni e delle cure mediche nel mondo reale della pratica clinica corrente.